BENVENUTI

BENVENUTI
La Chiesa dell'Addolorata è situata in Piazza Statuto a Casale Monferrato (AL). Edificata nel 1768 dall'architetto Magnocavalli. L'interno a pianta centrale conserva nella zona absidale due sculture lignee probabilmente della fine del XVII secolo.

Figure del Laicato - parte 2

Geom. Cesare Annaratone (Dirigente e barelliere Oftal - Presidente della Squadra di Calcio Astor - sostenitore della Parrocchia dal punto di vista economico negli anni ‘60/‘70 - per la sua amicizia ha frequentato, per qualche tempo, la Parrocchia l’ex portiere di Inter e Juventus Filippo Cavalli vincitore di scudetti negli anni ‘30), Valenzano, Mario Giordano, Roggero, Perotto, Pier Angela Sandalo (disabile ha dato il suo contributo pur da una carrozzina, sempre gioiosa e interessata, ha fatto parte di gruppi di preghiera e ha interpretato il ruolo del malato come soggetto e non solo oggetto di pastorale), Paolo Ferraris (presidente dei giovani di Azione Cattolica, si laurea in Economia, comincia a interessarsi dei problemi sociali e diventa responsabile del giornale di un gruppo di giovani democristiani “Quieora” e Delegato Provinciale del Movimento Giovanile DC; nel ‘74 è eletto Presidente del Quartiere di Borgo Ala, nel ‘75 Consigliere Comunale, negli anni ‘80 è segretario Provinciale della DC, nel 1982 Assessore a Bilancio, Commercio, Sport, Lavori Pubblici per il Comune di Casale Monferrato, nel 1988 Vicesindaco. Eletto Consigliere Regionale nel ‘90 e rieletto nel ‘95 diventa per un anno Assessore Regionale nel ‘94. Colpito da mesotelioma muore il 2 dicembre del 1996 a soli 49 anni, rimpianto non solo dagli amici ma da tanti amministratori e cittadini della Provincia di Alessandria dove ha lasciato una testimonianza profonda di competenza, umanità e fede vissuta in un settore impegnativo), Francesco Sillano (giovane brillante e studioso; vince il Premio della Bontà don Giuseppe Palena per l’assistenza prestata alla mamma ammalata; è promettente per la sua disponibilità alle attività pastorali e per l’interesse alla vita culturale, ma muore in un incidente durante una camminata alle “caldaie del Sesia” a soli 15 anni), Paolo Bosso (cresce in Oratorio, è chierichetto e poi animatore; sposato con Caterina ha due figli; con la moglie è fra gli animatori dell’Oratorio dove svolgerà un servizio umile e nascosto, quello di preparare l’ambiente e facendo i servizi manuali, quale l’autista del pullmino per il trasporto dei ragazzi, ecc.; geometra, lavora nell’azienda dei servizi acqua e gas prima a Vercelli e poi a Casale; tra i fondatori dell’Associazione Genitori di Casale M. di cui è stato Vice Presidente; muore in un incidente sul lavoro nel ‘97 a soli 46 anni. La Parrocchia gli ha intitolato una sala dell’Oratorio e l’A.Ge. un premio da assegnare a chi opera per promuovere la famiglia).

1 commento:

Unknown ha detto...

Da vecchio casalese dell'Addolorata m'hafatto molto piacere aver visto nominare persone di un tempo di cui conservo un positivo e caro ricordo.
Sandro Libertini - Monza

Parrocchie.it