BENVENUTI

BENVENUTI
La Chiesa dell'Addolorata è situata in Piazza Statuto a Casale Monferrato (AL). Edificata nel 1768 dall'architetto Magnocavalli. L'interno a pianta centrale conserva nella zona absidale due sculture lignee probabilmente della fine del XVII secolo.

PREMIO DELLA BONTÀ 2021

Il "Premio della Bontà" intitolato a Don Giuseppe Palena, sacerdote dalla grande umanità e bontà, parroco dell'Addolorata scomparso nel 1960, è giunto quest'anno alla 60^ edizione.
La cerimonia di consegna è avvenuta ieri, Domenica 19 dicembre 2021, alle ore 16, presso il salone del Mutuo Soccorso di Viale Beretta.
Presenti le autorità civili e religiose: l'assessore Vito De Luca in rappresentanza dell'amministrazione comunale, don Eugenio Portalupi (parroco dell'Addolorata), don Désiré Azogou (vicario della Diocesi di Casale Monferrato). Sono intervenuti inoltre: Mariuccia Merlo (conduttrice della cerimonia), Daniele Sanzone (segretario amministrativo del Mutuo Soccorso), Gianni Ravera (Presidente degli Alpini di Casale Monferrato e socio del Mutuo Soccorso).
Sono stati premiati con l'attestato di benemerenza Shahib Abdirahman (di origine ghanese, dal 2007 in Italia, che si è dimostrato in questi anni sempre pronto ad aiutare gli altri restituendo con la sua solidarietà l'accoglienza ricevuta dalla comunità casalese) e il dott. Massimo Miglietta (medico di famiglia, sempre disponibile verso tutti oltre il suo impegno professionale, che negli anni si è anche occupato di adozioni a distanza).
Il Premio è stato conferito ex-aequo a Graziella Villata Fracchia (Presidente Aido, volontaria Oftal e Avo, che si distingue per la sua bontà, gentilezza e generosità, per aver continuato il suo servizio anche durante lo scoppio della pandemia e nei mesi difficile del lockdown) e alla missionaria diocesana Mariuccia Deambrogio (di Ozzano, partita anni e anni fa per un'esperienza triennale nella terra di Argentina, in Neuquen, con don Italo Varvello a Rayito de Sol e, poi, rimasta là dove ha realizzato, collaborando anche con don Graziano Cavalli, tante opere di bene per esempio in favore delle donne come il progetto "Belen" rivolto a donne incinte e mamme in difficoltà).
Ha ritirato il premio per conto di Mariuccia il nipote.
Un riconoscimento particolare è andato anche alla memoria di Gianfranco Salvadori, Presidente del Mutuo Soccorso mancato il 18 luglio 2021. Un ricordo è stato portato da Daniele Sanzone.
Un bellissimo pomeriggio in cui si è ricordato il valore importante della bontà intesa non nell'essere semplicemente buono di cuore ma nel senso più alto del testimoniare quotidianamente con tutto te stesso l'amore per il prossimo lì dove sei chiamato a vivere.

Le targhe

Ornella Caprioglio consegna l'attestato a Shahib Abdiraham

L'assessore De Luca consegna l'attestato al dott. Miglietta


L'attestato in ricordo di Gianfranco Salvadori ritirato dalla moglie

Il figlio di Salvadori dona al Mutuo Soccorso un quadro realizzato dal padre

Don Désiré consegna il Premio della Bontà al nipote di Mariuccia Deambrogio 

Il socio Gianni Ravera consegna il Premio della Bontà a Graziella Villata Fracchia

Parrocchie.it